Wrestilng Rko mosse finali
Magazine

Le 4 migliori mosse finali del mondo del wrestling

Perché lo schienamento non avviene mai per caso...

Una via di mezzo tra lo sport e lo spettacolo: è questo, senza alcun dubbio, il miglior modo per tentare di definire il wrestling. Le mosse finali, dette nel linguaggio tecnico finishers, sono probabilmente l’aspetto più spettacolare, emozionante e caratteristico. Ma quali sono le migliori e le più efficaci? Eccone quattro tra quelle più famose e amate.

PEDIGREE

Si tratta della mossa finale di Triple h, uno dei wrestler più famosi e titolati nella storia della Wwe,  la più importante federazione nel mondo del wrestling. Consiste nell’imprigionare le braccia e nel far colpire il terreno con il volto dell’avversario. Forse un po’ macchinosa e lenta da mettere in pratica, ma sicuramente molto efficace e letale. A ereditarla è stato Seth Rollins.

SPEAR

Edge, Christian, Goldberg e Romain Reigns ne hanno fatto e, nel caso dell’ultimo, ne fanno tutt’ora un marchio di fabbrica e distinzione. Si tratta di un vero e proprio placcaggio a livello dello stomaco, che rimanda in un certo senso al football americano, nei confronti dell’avversario, che ha come conseguenza principale quello di tramortirlo e stenderlo a terra. Un qualcosa di molto scenico, spettacolare e potente.

F5

Effettuata da un vero e proprio colosso come Brock  Lesnar. Il colpo consiste nell’essere sollevati, fatti roteare per poi venire lanciati e scaraventati a terra. Il match insomma, a meno di miracoli, è terminato. Senza alcun dubbio, una delle mosse finali più devastanti e distruttive del mondo del wrestling.

RKO

Acrobaticità, spettacolarità, astuzia e inimitabilità: sono queste le principali caratteristiche di questa finisher. Randy Orton, figlio del cowboy Bob Orton, ne è l’artefice e il creatore. E non può davvero che esserne orgoglioso e fiero, perché è anche grazie a essa che il wrestling è quello che è. Basta farsi un giro su Youtube per crederci. Le parodie dell’RKO si sprecano.

APPROFONDIMENTI  Sesso sì o sesso no prima di una competizione sportiva?
Categories
MagazineNews

COMMENTA IL POST

*

*