Gaming

Il prossimo futuro del mobile gaming sarà ancora più tech

Con i suoi passi da gigante, il mobile gaming si sta confermando uno dei trend principali degli ultimi anni, capace di trasformare completamente il settore dei videogiochi. Come scordarsi i primi esempi di giochi per dispositivi mobili, quei tanto amati Snake per Nokia 3310 e Super Mario per Gameboy, ormai quasi messi nel dimenticatoio grazie al lancio sul mercato di prodotti per smartphone e tablet sempre più avanzati?

Basti pensare all’enorme momento di gloria che ha vissuto circa un anno fa l’app Pokémon Go, lanciata a metà 2015 e capace di trainare l’industria del mobile gaming nel 2016, registrando un incremento delle vendite pari al 25% rispetto all’anno precedente.

L’arma vincente? Non solo l’elevata giocabilità, ma anche e soprattutto l’uso della realtà aumentata, che avvicina gli individui trasformando gli spazi di gioco virtuali in fisici. Il futuro del mobile gaming appare chiaro, come dimostra la schiacciante vittoria per 18%-3% da parte degli utenti statunitensi che hanno preferito titoli basati sulla AR contro la Realtà Virtuale nel 2016. Uno dei migliori giochi dimostra di essere Woorld (guarda la recensione su Youtube), frutto geniale della collaborazione tra Funomena, Google e Keita Takahashi, disponibile su piattaforma Tango e capace di riempire la vostra casa di personaggi e oggetti colorati provenienti da un altro mondo. È lo stesso responsabile della compagnia produttrice, Hunicke, a presentarci una delle altre nuove tendenze del mobile gaming oltre alla Realtà Aumentata, il “feel engineering”. Sfruttando questa ingegneria, il processo di produzione di un gioco si capovolge, costruendo il mondo virtuale partendo dalle emozioni positive provate nella vita reale.

APPROFONDIMENTI  Tre motivi per seguire il derby di Roma

Altri sono inoltre gli elementi che influiranno sull’evoluzione del mobile gaming del prossimo futuro. Primi su tutti, gli importanti miglioramenti nel campo della tecnologia, che vedono connessioni internet mobili sempre più veloci e affidabili e cellulari e console per videogiochi mobili all’avanguardia. Ne risulterà il lancio sul mercato di giochi che richiedano di regola una maggiore disponibilità di banda larga e un aumento crescente della loro complessità, grafica e memoria necessaria per garantirne il corretto funzionamento.

Continuando a parlare di previsioni future, un’indagine condotta da Sitecore e Vanson Bourne a febbraio 2016 mostra la necessità di rinnovamento nel mondo dei dispositivi mobili, con un 35% degli intervistati a dichiarare il desiderio di avere a disposizione app più personalizzate nei tre anni seguenti. Lo stesso sembra valere nel campo del mobile gaming, come dimostrano i recenti sviluppi dei giochi per casinò online, orientati a offrire il miglior servizio di intrattenimento virtuale ai propri clienti anche in versione mobile. Una sfida in rimonta contro la loro versione tradizionale, che sta avendo la meglio per i risparmi in termini di tempo e denaro utilizzati per gli spostamenti, la possibilità di giocare contro avversari provenienti da qualunque angolo del mondo, l’introduzione della Realtà Virtuale a 360 gradi a trasformare la vostra camera in una sala da gioco, nonché transazioni più sicure.

Gli esempi di Pokemon Go e Woorld sembrano sancire il futuro del mobile gaming, con le innovazioni apportate dalla Realtà Aumentata e l’ingegneria sentimentale, mentre il gioco d’azzardo online dimostra il momento d’auge della Realtà Virtuale. Nonostante tutto, il mondo del gioco on-the-go è pieno di sorprese e si prospettano anni di dure lotte tecnologiche.

Categories
GamingNews

COMMENTA IL POST

*

*